esempio

esempio

...


blog di Andrea Lerda

Responsabilità solidale tra committente, appaltatore e subappaltatore per debiti retributivi e contributivi

In sede di conversione del DL 21.6.2013 n. 69 (c.d. decreto "Fare") nella L. 9.8.2013 n. 98 NON è stato confermato l'emendamento relativo all'introduzione del Documento unico di regolarità tributaria (DURT) in materia di responsabilità fiscale tra committente, appaltatore e subappaltatore; e' stato, quindi, confermato il testo originario del relativo art. 50.
In altri termini, viene confermata:
- l'abolizione della responsabilità fiscale in relazione ai versamenti IVA;

Nuove misure per le PMI

È stato firmato un nuovo accordo in favore delle PMI italiane che prevede agevolazioni finanziarie di diverso tipo:

Modelli 770/2013 al 20 settembre

Anche quest’anno il termine per l’invio telematico, da parte dei sostituti d’imposta, dei modelli 770 Ordinario e Semplificato,slitta dal 31 luglio al prossimo 20 settembre.

Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, infatti, ieri, a mezzo comunicato stampa, il Ministero dell’Economia e delle finanze ha ufficializzato la proroga, prevista – si legge nella nota – in un DPCM proposto dal Ministro e firmato ieri dal Presidente del Consiglio, che tiene conto delle generali esigenze manifestate da aziende e professionisti.

Detrazione per l’acquisto di mobili, valgono le stesse regole delle ristrutturazioni

er poter fruire della nuova detrazione IRPEF prevista per l’acquisto di mobili destinati all’arredo degli immobili su cui sono effettuati lavori di ristrutturazione, i contribuenti dovranno eseguire i relativi versamenti secondo le medesime modalità previste per il pagamento dei lavori di ristrutturazione fiscalmente agevolati.

Agenzia delle Entrate, comunicato stampa 4/7/2013

Da oggi (26/06) il bollo fisso aumenta a 2 e 16 euro

La legge 24 giugno 2013 n. 71, di conversione del DL 43/2013, approvata dal Senato in data 21 giugno 2013, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 147 di ieri (25/06) e in vigore da oggi, prevede una rilevante novità, destinata ad avere un largo impatto sui contribuenti.
Infatti, viene previsto che le misure dell’imposta fissa di bollo attualmente stabilite in 1,81 e in 14,62 euro, ovunque ricorrano, siano rideterminate, rispettivamente, in e in 16 euro.

Pagine

Abbonamento a Feed RSS - blog di Andrea Lerda
Go to top